Premio di poesia 2019

Resoconto della cena per la consegna dei premi del

“Premio di poesia Guido Donegani dedicato a Franco Giuffrida”

foto di gruppo

foto di gruppo

Il giorno 14 -11-2019 alle ore 20 si è tenuta, presso il Ristorante All’Olmo di Novara, la cena per la premiazione del concorso di poesia Premio di poesia Club Donegani dedicato a Franco Giuffrida .Per l’evento erano presenti anche il consigliere comunale Dr.ssa Tiziana Ongari, che ha partecipato a nome dell’amministrazione comunale e Dr. Giovanni Marmina di Video Novara.
Nel discorso introduttivo, dopo aver ringraziato i partecipanti, il presidente Abis Luigi ha illustrato le finalità del Club, e annunciato le prossime conferenze. Quindi ha ringraziato sia i soci P. Cesti e F. Mella che l’hanno aiutato nell’organizzazione del premio e della serata, sia i giurati che hanno selezionato le poesie: A. Vercesi, E. Fortuna, G. Pavesi, P. Cesti, A. Costa Barbè, M. Torazzi, A. Perotti.
Ha quindi ricordato le modalità di questo concorso che si articola in due sezioni, lingua italiana e sezione, più il premio della serata scelto dai commensali, dopo aver ascoltato tra una portata e l’altra tutte le poesie in concorso.
Terminato il discorso introduttivo, prende la parola la Dr.ssa Ongari che porge il saluto del sindaco e della sua amministrazione a tutti i presenti. Quindi il presidente passa la parola alla Dr.ssa Emanuela Fortuna che conduce la serata commentando molto brevemente ogni poesia e chiamando l’autore o un suo delegato a declamarla.
Dopo i primi piatti il presidente invita il Dr Pavesi, prima e di seguito l’Avv. Vercesi di cui erano amici, a dare una testimonianza sulla figura di Franco Giuffrida (vedi testo allegato). Nel ricordo caloroso che ne è seguito, viene evidenziato un aspetto fondamentale della figura di F. Giuffrida: la passione per la cultura classica di cui andava fiero, la passione per i quadri d’autore di cui era collezionista e anche consulente, la passione per la lingua dialettale che coltivava con impegno quasi professionale. Il presidente Luigi Abis mostra una pergamena e una targa del Club Donegani a lui dedicata che recita testualmente

Fine e appassionato cultore di pittura e lirica,
raffinato poeta in lingua novarese,
generoso sostenitore del Club Donegani

Nel corso della serata si susseguono anche altri eventi.
Il presidente traccia un breve profilo della Dr.ssa Cecilia Aquili (vedi testo allegato), purtroppo assente per motivi di salute, in cui sottolinea il suo impegno professionale e civico e la sua dedizione ultra ventennale al Club Donegani per il quale ha organizzato negli ultimi anni le conferenze sulla salute. Le viene pertanto assegnata una targa al merito che recita
                                                             Per la sua infaticabile e impareggiabile attività professionale e civica,
per il pluriennale e inestimabile contributo dato al Club Donegani in qualità di consigliere

con relativa pergamena, un mazzo di fiori e un libro d’arte novarese.
L’Avv. Costa Barbè si esibisce cantando a varie riprese motivi tratti dal repertorio canoro degli anni sessanta e ottanta con una maestria e spontaneità eccezionali.
A termine della declamazione di tutte le poesie da parte degli autori o dei loro delegati, vengono raccolti i voti dei commensali che designeranno i vincitori della serata, oltre a quelli stabiliti dalla giuria una settimana prima.
A tutti in vincitori il presidente, la Dr.ssa Ongari e il vice presidente dr. Cesti consegnano una targa in cristallo e una pergamena riportante il titolo della poesia vincitrice e il nome dell’autore. Le pergamene contengono altresì un commento motivante l’assegnazione del premio, commento stilato e anche letto all’atto della consegna da Dr.  Pavesi per la lingua dialettale e da Avv. Vercesi per quella italiana.
A conclusione della serata vengono effettuate da Pirilli Patrizio le foto di gruppo sia dei vincitori e degli autori, mentre il Dr. Marmina di Videonovara effettua alcune interviste da trasmettere nei TG dei giorni successivi.

Elenco dei vincitori .

Per la lingua italiana
1° classificata: “Il sole” di Cesare Marchetti
2° classificata ex aequo: “Inquietudine” di Fernanda Pagani
2° classificata ex aequo: “La maschera” di Silvana Danesi Mottura
Poesia della serata:    “La maschera” di  Silvana Danesi Mottura  

Per la lingua dialettale
1° classificata: “Eutanasia” di   Maurizio Sguaita
2° classificata.    “N’altra vita” di Livio Rossetti
3° classificata: “Filastroca del dé ‘t-Nadaldi Giacomo Musetta
Poesia della serata:  “Glid e midisina”  di    Fernando Mella